Settimana formativa e di workshop con imprenditori, amministratori pubblici e GAL

Carissime amiche ed amici, da lunedì 28 agosto a venerdì 1 settembre saremo nella meravigliosa Sardegna. Sarà una settimana formativa e di workshop con imprenditori, amministratori pubblici e GAL, organizzato dai Borghi Autentici d’Italia. I progetti sono fatti della nostra storia e la storia dei #BorghiAutentici e delle #ComunitàOspitali sono le più emozionanti, se le leggiamo con la lente del “tailor made” perché in questo contesto, i Borghi Autentici d’Italia, con le attività “su misura” diventano fonte d’ispirazione, veri e propri laboratori, confermando territori molto vivaci che riescono a coniugare emozioni e tradizioni. Nell’Anno dei Borghi, proclamato dal Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, siamo consapevoli che esiste una “Italia speciale” fatta di piccoli e medi Comuni, ricca di valori e di risorse spesso uniche, di un saper fare e di capacità d’innovazione diffuse e straordinarie. Una realtà che costituisce il 60% del territorio nazionale e su cui vive oltre il 21% della popolazione del Paese. Una “Italia speciale” che, con le sue Comunità Ospitali, vuole essere protagonista attiva della crescita e del miglioramento futuro del Paese, poiché i Borghi concorrono allo sviluppo di strategie per creare un sistema “Italia” capace di generare competitività e miglioramento della qualità di vita dei cittadini.

Scambio di buone pratiche con il Giappone

Frutto di una nostra collaborazione intrapresa da oltre sedici anni con le Università giapponesi è stato l’incontro della professoressa Hiroko Kudo con il sindaco di Predappio Giorgio Frassineti e Mirko Capuano vicesindaco di Bertinoro, due Comunità ospitali, dei Borghi Autentici d’Italia, scelte per l’eccellenza di buone pratiche realizzate sui loro territori.

        Molti gli aspetti dei piccoli borghi che un paese come il Giappone può condividere con le Comunità ospitali dell’area forlivese e molti i temi toccati nell’incontro tutti incentrati su come migliorare la qualità della vita dei cittadini, rendendo fruibile il grande patrimonio socio-culturale delle Comunità dei Borghi Autentici sia per gli abitanti sia per i turisti. Fra i programmi 2018 della professoressa Kudo infatti, vi è quello di progettare settimane di incontri sul territorio delle due comunità (#Predappio #Bertinoro ) per gruppi di studenti e amministratori giapponesi con l’obiettivo di confrontarsi con i progetti realizzati per lo sviluppo territoriale “bottom up”, quali le collaborazioni pubblico-privato, le strategie locali per la valorizzazione dei Territori rurali e infine, la rete di collaborazioni tra operatori, settori economici e cittadini. In questo primo incontro in cui è già stato concordato parte del programma 2018, va sottolineato un aspetto importante richiamato dalle parole del sindaco Giorgio Frassineti e del vicesindaco Mirko Capuano circa l’opportunità di valorizzare le peculiarità e l’identità territoriale per preservare luoghi e destinazioni anche per le generazioni future.

 Non solo,  #DestinazioniRomagna in cui gli ospiti/turisti possano sentirsi “cittadini” seppur “temporanei” identificandosi nel ritmo dolce della vita di queste #ComunitàOspitali, usufruendo delle opportunità di servizio disponibili, conoscendo ed apprezzando i beni che lì vengono prodotti, ricevendo nuovi apporti culturali. Luoghi, in sostanza, dove ri-trovare una dimensione più vera e autentica.