ITS Marketing 4 0 Turismo e Territorio – 2019/2020

Scambi di buone pratiche sulla nuova economia territoriale questo il fulcro dell’attività formativa svolta da novembre a febbraio nell’ambito del progetto “ITS Marketing 4.0 Turismo e Territorio”, organizzato dalla Fondazione #ITSTurismoeBenessere, composta da Scuole, Università, Imprese, Enti locali e di Formazione per garantire uno stretto legame con il mondo produttivo e della ricerca. 
Con: #AndreaBabbi#MicheleLocatelli#SilviaBostrenghi#LivianaZanetti

Scambi di buone pratiche sulla nuova economia territoriale

L’Isola che c’è 2020

Settimana con un meraviglioso gruppo di lavoro, manager dello sviluppo territoriale e turismo, del progetto “L’Isola che c’è” organizzato dal Centro Professionale Europeo Fondazione Leonardo in raccordo con l’Unione dei Comuni Parte Montis, l’associazione Borghi Autentici d’Italia e finanziato dalla regione Sardegna e Comunità Europea. Oggi è strategico avere giovani che, con professionalità e entusiasmo, sviluppano nuove economie sostenibili nei Territori, delle destinazioni del viaggio, secondo cui il turista vuole vivere “come la gente del posto”, facendo esperienze autentiche e vere. Dove per “esperienza” si intende quella serie di emozioni e di azioni che rendono indimenticabile un viaggio o una vacanza, un insieme di fattori intersecati fra loro che caratterizzano anche il luogo prescelto rendendolo unico nel suo genere. Un macrosistema composto da tanti sottosistemi che si interscambiano: vi possiamo trovare quello legato ai musei, alle manifestazioni culturali, agli eventi ed infine anche quello quello che possiamo definire creativo, cioè legato ad azioni anche manuali ed artigianali, alla creatività, il tutto nei Borghi Autentici.

BIT 2020

Ottima tavola rotonda alla BIT FieraMilanoCity dal tema “Esperienziale, ecofriendly e personalizzato. Ecco il lusso del terzo millennio”, coordinata dalla giornalista #PaolaOlivari. Vi aspettiamo Lunedì 10 Febbraio, ore 17:00 Location Yellow 4. Una cosa è ormai chiara, i primi tre driver della scelta di un viaggio sono: le esperienze da “almeno una volta nella vita”, le esperienze culturali e le esperienze d’acquisto empatiche, ovvero la capacità di entrare in relazione con le persone che, nel corso di queste esperienze, si possono conoscere ed incontrare. Quelle reali, vissute sulla pelle, quelle che ti lasciano un’emozione e un ricordo, non più soltanto la semplice fotografia scenografica: le ESPERIENZE saranno il TREND fondamentale che il settore del TURISMO ci offrirà in tutto il suo splendore negli anni a venire. Tutto ciò richiede un ripensamento delle tradizionali proposte turistiche. Non solo proposte segmentate, ma anche esperienze al posto di prodotti o servizi.
Con la partecipazione di:
#AlessandroCugini – Autore Mooc Federica, Università Federico II di Napoli.
#RosaDeVivo – Course manager Federica, Università Federico II Napoli
#GianlucaMancini – Direttore WWF Travel
#FaustoFaggioli – Presidente E.A.R.T.H. Academy
Giacomo Miola – Founder Gastronomic Trekking
#BrunoNormanno – Responsabile GoScuba
#MicheleMutterle – Segretario organizzativo Amici della FIAB LOMBARDIA Federazione Italiana Amici della Bicicletta

Master in Economia e Gestione del Turismo 2020

Nell’ambito del “Master in Economia e Gestione del Turismo”, progettato e gestito da CISET-CA’FOSCARI che si sta svolgendo a Treviso, domani 6 febbraio, dedicherò la mia docenza alla programmazione 2021-2027 che sarà strategica per favorire un Turismo che sia volano di sviluppo economico dell’Europa sostenibile “Green New Deal”. Dobbiamo “trasformare una sfida pressante in un’opportunità unica”. Sarà una giornata “full immersion” per i futuri manager del Turismo e della cultura dei nostri amati Borghi Autentici d’Italia. Un’economia in cui si compete sulle esperienze che le imprese sono in grado di realizzare per i propri ospiti, coinvolgendoli e che rappresentano la forma più evoluta del valore economico. Questo richiede impegno e coordinamento per essere messo in pratica efficacemente, in quanto riguarda tutti gli ambiti di un’impresa (progettazione, comunicazione, distribuzione, etc.) e soprattutto riguarda i “futuri manager del Turismo” che ne comprendano il valore e l’opportunità di mercato.